17/06/16

5 bei film tratti da libri - 5 Cose Che #5



Ragazzi sono VERAMENTE EUFORICO! Ahahah... no. Casomai il contrario, ma dovevo dirlo perché ormai quando inizio una frase con "ragazzi" mi sento moralmente obbligata a terminarla così.
E insomma, ragazzi non immaginate la settimana DI MERDA che ho avuto. Mi si è rotto il PC. Ebbene sì. Adesso sta in assistenza e non lo riavrò fino alla settimana prossima. Fortunatamente (?) la maggior parte dei miei scritti è salvata su varie chiavette usb... a parte le ultime CINQUANTA PAGINE del mio primissimo progetto fantasy, ovvio. Il tipo della manutenzione ha detto che molto probabilmente i dati sono tutti recuperabili, ma io nel frattempo piango lo stesso, giusto per una questione di prevenzione. Nonostante questo ho trovato il modo di partecipare anche a questo episodio di "5 Cose Che...", indetto da TwinsBooksLovers. Purtroppo le recensioni che avevo in programma slittano tutte alla prossima settimana - "Ibrido" di Isa Thid e "Tredici" di Jay Asher... sì, insomma, ho delle priorità un po' così, ahahah. 

Oggi, comunque, si parla di bei film tratti da libri. Dire che ci ho messo poco, a stilare la lista, è un eufemismo. Cinque secondi, tipo? Qualcosa del genere. Iniziamo! 


#1: Trainspotting - Danny Boyle




Per cominciare ho dovuto menzionare "Trainspotting" perché, beh... amo Irvine Welsh, Dio solo sa quanto lo amo, ma credo che questo adattamento sia uno dei pochi casi in cui il film è davvero, davvero migliore del libro. Non che il libro non mi sia piaciuto, per carità! Solo che trovo che il secondo - "Porno", di cui a breve uscirà il film - sia scritto meglio, sicuramente più ordinato e pensato del primo, che a mio avviso è pieno di personaggi dimenticabili e piuttosto inutili - personaggi che, nella trasposizione, sono stati eliminati e buona notte. Non vedo l'ora di vedere cosa se ne farà, Boyle, del seguito. Spero che riesca anche questa volta a superare il libro, anche se la vedo molto dura! Principalmente prego di non rimanere delusa. Non potrei sopportarlo. 
 

  #2: Shutter Island - Martin Scorsese





Questo, invece, è uno dei pochissimi casi di film IDENTICI al libro. Ma proprio spiccicati, eh. D'altronde non ci si poteva aspettare qualcosa di meno da quel figo che è Scorsese. Ho letto il libro subito dopo aver visto il film e vi giuro che è proprio la stessa cosa, altrettanto stupendo. Nel film manca solo una scena, ma non è nulla di importante, si tratta solo di uno dei tanti sogni del protagonista. Chapeau. 













#3: Il Grande Gatsby - Baz Luhrmann





La settimana scorsa questo film è stato inserito in una delle vostre liste delle peggiori trasposizioni cinematografiche, perciò mi sono sentita in dovere di prenderlo, abbracciarlo e sussurrargli all'orecchio che lo amo così com'è. Senza offesa per chi l'ha nominato, ovviamente - Twins, mi pare?
Il film l'ho visto subito dopo aver letto il libro, cosa che di solito va a finire in tragedia, e invece l'ho amato. Tenendo sempre conto che io, Luhrmann, dopo "Moulin Rouge" e "Romeo + Juliet", lo odio alla follia. Quel mentecatto insopportabile.
Eppure "Il Grande Gatsby" è un film bello, nonostante qualche piccolo cambiamento. Pollicione in su per le musiche anacronistiche - seppur lievemente adattate... l'uso dell'electro swing, per me, è stato un tocco di classe! Pollicione anche per le macchine che vanno a velocità impossibili, per l'epoca - proprio per far capire a noi spettatori come dovevano sentirsi loro, che si affacciavano sul mondo a quattro ruote e credevano di guidare dei bolidi! Gatsby e Daisy, a mio parere, sono stati resi alla perfezione in tutte le loro gigantesche imperfezioni. Poi io DiCaprio lo adoro, quindi lasciamo proprio perdere. Amore incondizionato per questa pellicola.


#4: Amabili Resti - Peter Jackson






Devo dire che  il film mi è piaciuto più del libro anche in questo caso. Per carità, il libro è un tesoro pieno di alcune delle mie citazioni preferite. Indimenticabile questo passaggio in particolare: "Giorno dopo giorno, per settimane, per anni, aveva stipato l'odio in una stanza sotterranea. E in fondo sedeva il bambino di quattro anni col cuore che lampeggiava: ora cuore, ora pietra, ora cuore, ora pietra." 
È vero, nel libro tutti i personaggi sono molto meglio caratterizzati e, perché no, la vicenda è ancora più straziante. Resta il fatto che è pieno di scene lunghissime ed esasperanti, di quelle che te come lettore stai lì e ti dici: "ma a me che cazzo me ne frega?"
Sempre bello, comunque. Sempre bello. E tante lacrime.
Certo che però pure Peter Jackson poteva evitare di portare avanti la storia d'amore fino all'eccesso, che secondo me è davvero di cattivo gusto e non c'entra un cazzo con niente. 




#5: Noi siamo infinito - Stephen Chbosky





Ragazzi SONO VERAMENTE... no, vabbè. Ragazzi, io a questo film non davo uno straccio di fiducia. Seriamente. L'ho visto solo perché la mia migliore amica mi ha obbligata e... e con questo, la regina dell'odio si era innamorata. (Cogliete la citazione, vi prego!)
L'ho amato così tanto che subito dopo ho voluto leggermi il libro, e sapete cosa? Nessuno dei due potrebbe esistere a pieno senza l'altro. Mi spiego meglio.
È stato lo stesso scrittore del libro, a dirigere il film, e questo spesso e volentieri significa attenzione ai dettagli. Il fatto è che nel libro mancano alcune cose che invece il film ha - i personaggi secondari sono molto meglio caratterizzati su pellicola, mentre nel libro ci si concentra molto di più su Charlie. Il film, invece, perde l'introspezione di Charlie ed è molto più "velato" su certi argomenti, o tralascia alcune cose per motivi di tempo. Insomma, per avere una migliore visione d'insieme di questa fantastica storia, per me, è necessario sia leggere il libro che vedere il film. Si completano. E non potrebbe esserci niente di meglio, per un libro e un film, che completarsi a vicenda. 


Firmato: la vostra malamente poetica HateQueen di quartiere.

24 commenti:

  1. Quando si inceppa è un computer è un disastro. :( Il mio qualche mese fa si è praticamente autodistrutto e ovviamente non avevo salvato niente: per fortuna sono riusciti a recuperare tutti i dati..ma non il computer.
    Comunque..i film che hai scelto mi piacciono tutti tantissimo! Non sapevo che Shutter Island fosse tratto da un libro!! Quel film è qualcosa di stupendo, ogni volta che lo rivedo colgo particolari che prima non avevo notato. Sono d'accordissimo anche sul Grande Gatsby...a me generalmente i film di Luhrmann piacciono però credo che questo sia di molti gradini superiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. quella "è" prima di un computer non so da dove sia uscita :D

      Elimina
    2. Sì, Shutter Island è un libro di Dennis Lehane, e secondo me ha completamente rinnovato il genere thriller! Dopo di lui, tutti gli altri autori thriller hanno cercato di imitarlo, e più volte mi sono ritrovata di fronte a finali identici al suo! Che rabbia! D:
      Di lui voglio assolutamente provare a leggere qualcos'altro, perché a differenza di molti altri autori di thriller è molto superiore, secondo me, sia nell'introspezione psicologica dei personaggi che in... beh, tutto il resto. XD

      Elimina
  2. Tutti libri e film che devo recuperare,a parte Noi siamo infinito che non mi convince tanto, anche se dopo il tuo parere potrei riconsiderarlo! Tutti tranne uno ahahah Ovviamente, senza offesa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAHAHAHAHA tranquilla, rispetto sempre i gusti altrui e le tue opinioni hanno un loro perché tanto quanto le mie!
      Come ho detto "Noi siamo infinito" non convinceva per niente neanche me, invece ora trovo che sia uno dei romanzi YA migliori che siano mai stati scritti - non per niente ai suoi tempi, negli anni '90, è diventato una specie di cult! Sono sicura che se lo vedrai/leggerai ti piacerà! Sono curiosissima di conoscere la tua - la vostra, in realtà - opinione a riguardo!

      Elimina
  3. Irvine Welsh mi ha sempre incuriosita e Trainspotting è uno dei suoi più famosi - credo stiano girando il seguito - magari lo segno.
    Il grande Gatsby come romanzo non mi ha fatta impazzire più di tanto, Daisy non mi è per nulla simpatica, ma questo adattamento lo trovo meraviglioso. Tanti auguri per il pc e i tuoi progetti, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Daisy infatti è una merdina, non fraintendiamoci! Però è anche questo, il bello di lei: è reale. È un personaggio tremendamente reale e sfaccettato, una delle migliori caratterizzazioni nella letteratura classica e in generale, secondo me!

      Elimina
  4. Noi siamo infinito non l'ho ne letto ne visto...ma lo farò presto perché mi hai fatta a incuriosire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere che te ne pare! :D

      Elimina
  5. Mai visto Noi siamo l'infinito ma devo provare a vederlo e a leggerlo a questo punto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìsìsì, poi voglio sapere la tua opinione! *-*

      Elimina
  6. Awwe Trainspotting lo amo proprio!! Devo recuperare Porno che ancora non ho letto..
    Di Amabili Resti io avevo preferito il libro, ma il film non era certo brutto!
    Recupererò presto sia il film di Gatsby che libro e film "io sono infinito", mi incuriosiscono parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Amabili Resti" me lo sono rivisto giusto ieri sera *-* aaah. Quando avrai recuperato tutto mi piacerebbe sentire la tua opinione su "Porno", "Gatsby" e "noi siamo infinito"! C:

      Elimina
  7. Il mio PC dopo circa dodici anni di fedele servizio (e lotte titaniche) mi ha abbandonata definitivamente qualche settimana fa.
    Mi fa strano: è praticamente il primo computer che ho avuto in vita mia.
    Parlando di libri VS film, in questo caso posso pronunciarmi solo su "Amabili resti". Niente da rimproverare al film, in cui spicca quella perfettissima Susie Salmon che è Saoirse Ronan, ma il libro per me è un po' più su.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dodici anni? Longevo!
      La Ronan secondo me è un'attorona, sottovalutatissima!

      Elimina
  8. Shutter island mi è piaciuto tantissimo, ma non ho letto il libro. Gli altri non li ho visti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente il libro è la stessa cosa del film, quindi alla fine non si può dire che tu ti sia persa qualcosa, ahahah

      Elimina
  9. Ciao! è la prima volta che passo a dare un'occhiata al tuo blog e devo farti i complimenti... molto carino, davvero!
    Tra i film che hai consigliato ho visto solo il Grande Gatsby, ma hai ragione, è una vera chicca.
    Non ero molto convinta di "Noi siamo infinito", ma dopo quello che hai scritto...

    Concludo invitandoti a dare un'occhiata al mio blog lanostrapassionenonmuore.blogspot.it , se ti va!
    A presto e buone letture :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che molte di voi si siano interessate a "Noi siamo infinito"! Allora non ero l'unica a non dargli fiducia! Grazie per i complimenti sul blog. C:

      Elimina
  10. Ciao! Ho visto solo Il Grande Gatsby tra i film da te citati e anche a me è piaciuto moltissimo! ;)

    RispondiElimina
  11. carissima, domani, ovvero martedì è il giorno che aspettavi, per cui prepara carta e penna! Il cruciverba ti aspetta!

    RispondiElimina
  12. carissima, domani, ovvero martedì è il giorno che aspettavi, per cui prepara carta e penna! Il cruciverba ti aspetta!

    RispondiElimina
  13. Ciao
    ho letto da poco Amabili resti.......ora mi attrae il film.

    RispondiElimina